CuriositàCuriosità TecnologicheMarketingMobileWorld Wide Web

Che cos’è il Qr Code? Esempi di come sfruttarlo al meglio!

By 18 Giugno 2012 Settembre 24th, 2015 No Comments

Chi di voi sa che cos’è un Qr Code? Quanti di voi ne hanno mai incontrato uno? Quanti di voi ne hanno mai utilizzato uno? E infine quanti di voi non sono mai stati sorpresi da questa tecnologia? Andiamo con calma ora… Un codice Qr è un semplice codice a barre di facile codifica (Quick Response = risposta rapida) inventato nel “lontano” 1994 dalla “Denso Wave” per tracciare velocemente delle macchine Toyota. Nel corso degli anni la casa giapponese inventrice del Qr Code ha reso disponibile il codice (con una licenza libera) permettendone la grande diffusione. Negli ultimi anni (con la crescita dei dispositivi Smarphone e Tablet) il Qr Code ha avuto svariati utilizzi.

Oggi vi voglio mostrare questi utilizzi perché sono fermamente convinto che questa tecnologia debba essere sfruttata al meglio per poter accrescere l’informazione, la comunicazione ed i servizi che si possono proporre. In tutta Europa è ormai ampiamente utilizzato ed è un peccato che nel nostro paese non sia così diffuso (considerando il fatto che l’l’Italia è uno dei paesi con il rapporto Smartphone/popolazione più alto). L’utilizzo è davvero semplice! Basta fare una foto al codice che ci interessa ed avere un app che de-codifichi il Qr Code in modo da mostrarci un messaggio o mandarci ad un link. Ovviamente la maggiore fruizione si verifica da smartphone perciò di consueto si viene indirizzati a contenuti ottimizzati per mobile.

MAGGIORI INFORMAZIONI E INTERAZIONI CON L’AMBIENTE
Il modo standard di utilizzare il Qr Code è quello di fornire maggiori informazioni di quelle che, per scelta o necessità, non vengono date nell’immediato. Creare un’interazione, invece, è un modo diverso e curioso per utilizzarlo.

UTILIZZO DEL QR CODE
Principalmente il codice Qr Code viene utilizzato nelle campagne pubblicitarie per fornire a potenziali clienti determinate informazzioni aggiuntive. Ovviamente il luogo ed il supporto che si va a fotografare determinano anche la tipologia di contenuto. Per esempio in un contesto come un mezzo pubblico o una pensilina della fermata dell’autobus (vedi esempio) si potrebbe raggiungere un gioco sponsorizzato, oppure ascoltare musica in forma gratuita per promuovere un dato prodotto audio o ancora all’interno di una scatola da scarpe si potrebbe trovare un Qr Code che insegna al cliente come lavare ciò che ha appena acquistato.

INFO UTILI SU PRODOTTI
È possibile inserire i codici QR per migliorare l’esperienza del cliente di un certo prodotto. Ad esempio, se si vende una bottiglia di vino, un codice QR potrebbe suggerire formaggi e salumi da abbinare. Se vendi un lettore DVD, un codice QR può comunicare tutto sulle uscite cinematografiche più recenti e popolari.

MUSEI ED ESPOSIZIONI
Posizionato all’interno di musei ed esposizioni potrebbe fornire la descrizione delle opere. Il vantaggio potrebbe essere in termini di curiosità del visitatore e di costo, eliminando materiale stampato, guide audio, descrizioni a parete.

Negozi 24H
Un curioso caso è presente in Corea a Seoul dove hanno unito il Qr Code al concetto di fare una spesa velocemente. Come? Aprendo (se così si può definire) un alimentari all’interno di un corridoio di deflusso in metropolitana. Il concetto è molto banale: poster dove vengono riportate le foto di vari prodotti con a fianco il prezzo ed il relativo codice Qr. Il passante fotografa la lista della spesa, paga attraverso smartphone e la spesa arriva direttamente a casa! Pazzesco! DOVETE ASSOLUTAMENTE VEDERE  IL VIDEO.

[youtube nJVoYsBym88]

Questi sono i motivi che mi portano a credere che il Qr Code sia una tecnologia semplice, che attraverso le piccole idee di uso quotidiano, possa portare grande innovazione e vantaggi. Da sfruttare!

Voi ci credete o no?